News

I “democristiani 2.0″ campano più facile.


I “democristiani 2.0” campano più facile. Il “ma anche” fa parte del loro gergo. Un colpo al cerchio (piano piano si intende) e una alla botte. Una pacca sulle spalle al giornalista e un emendamento localistico per tenersi buoni, a suon di markette, certi personaggi che potrebbero creare problemi. Io non sono così. Il 5 stelle grazie a dio non è così.

Il 5 stelle nasce per prendere posizione. Prendere posizione non è facile. Ti crea un sacco di nemici ma cosa ci stiamo a fare su questa terra se non abbiamo il coraggio di combattere per le nostre idee? Dante da un giudizio assolutamente negativo solo per una categoria di persone: gli ignavi. Coloro che si rifiutano di dire quel che pensano, di assumersi una responsabilità, quelli che evitano di aprire bocca perché intimoriti dalle conseguenze. Quelli che adeguano il loro pensiero al pensiero del più forte. I miei genitori mi hanno insegnato altro e per questo gli sono grato.

Non so se andremo al governo (ci credo sempre tanto) e non so quando gli italiani (quelli che non l’hanno ancora compreso) capiranno che essere onesti significa dare un senso alla propria vita. So che un senso si dà aprendo bocca, rivolgendosi alla Boldrini come merita, descrivendo Renzi come merita, studiando a fondo le riforme costituzionali e comunicando la loro pericolosità. Un senso si dà associando Berlusconi alla mafia fregandosene degli articoli di Libero e Il Giornale che usciranno su di te, si dà pensando al bene collettivo. Si dà ricordandosi che siamo di passaggio su questa terra e cercare solo i soldi sarebbe una tragica perdita di tempo. Buona domenica a tutti e non molliamo!

di Alessandro Di Battisa

Lascia un commento